La Commissione europea ha deciso il 24 gennaio 2019 di inviare una lettera di costituzione in mora a Belgio, Bulgaria, Cechia, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Francia, Grecia, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Polonia e Portogallo chiedendo formalmente il corretto recepimento nel diritto nazionale della direttiva sull'efficienza energetica (direttiva 2012/27/UE). La direttiva del 2012 stabilisce un quadro comune di misure per la promozione dell'efficienza energetica nell'UE al fine di garantire il conseguimento dell'obiettivo dell'UE relativo all'efficienza energetica del 20% entro il 2020 e di gettare le basi per ulteriori miglioramenti dell'efficienza energetica al di là di tale data. A norma della direttiva, tutti i paesi dell'UE sono tenuti a utilizzare l'energia in modo più efficiente in tutte le fasi della catena energetica, dalla produzione al consumo finale. Gli Stati membri dispongono ora di due mesi per replicare alle argomentazioni addotte dalla Commissione. Se non si attiveranno entro due mesi, la Commissione potrà inviare un parere motivato alle rispettive autorità.

Si chiama ROTH2O ed è una rotatoria che facilita la viabilità urbana impedendo gli allagamenti improvvisi da eventi meteo estremi, grazie a un invaso interrato che può contenere fino a 70 metri cubi di acqua (considerando un invaso di 7 metri di diametro e 3 di profondità sotto una rotatoria di 13 metri di diametro). A progettarla è stato un team tutto al femminile, che con ROTH2O (dall’unione di ROTatoria e di H2O, la formula chimica dell’acqua) ha vinto la 1a edizione di Climathon-Roma, la maratona di idee contro il cambiamento climatico organizzata da ENEA e Roma Capitale. “Stiamo seguendo da vicino il lavoro di queste giovani professioniste supportandole nella progettazione delle singole parti della rotatoria e con un’analisi dettagliata dei costi di realizzazione. L’obiettivo è di presentare al più presto il progetto alle imprese, ma già stiamo riscontrando l’interesse di alcune aziende attive nel settore delle costruzioni”, spiega Gabriele Zanini, responsabile della divisione ENEA “Modelli e tecnologie per la riduzione degli impatti antropici e dei rischi naturali”.

Seguendo una consuetudine ormai familiare e nell'attesa della pubblicazione della nuova Legge di Bilancio per il 2019, l'Agenzia delle Entrate ha recentemente aggiornato la guida "Ristrutturazioni edilizie: Le agevolazioni fiscali" con le ultime novità relative a proroghe, beneficiari e comunicazione all'Enea dei lavori effettuati.

La guida delle Entrate ha anche fornito un utile elenco esemplificativo di interventi ammissibili a fruire della detrazione Irpef, suddiviso per singole unità abitative e parti condominiali.

 

 

INTERVENTI SULLE PARTI CONDOMINIALI

 

INTERVENTI

MODALITÀ

Aerosabbiatura

Su facciata

Allargamento porte interne

Con demolizioni di modesta entità

Allarme (impianto)

Riparazione senza innovazioni
Riparazione con sostituzione di alcuni elementi

Androne

Rifacimento conservando caratteristiche uguali a quelle preesistenti

Antenna

Antenna comune in sostituzione delle antenne private

Balconi

Riparazioni parti murarie (frontalini, cielo), sostituzione di parapetti e ringhiere conservando caratteristiche (materiali, sagome e colori) uguali

Box

Riparazioni varie e sostituzione di parti anche strutturali conservando dimensioni uguali a quelle preesistenti

Caldaia

Riparazione senza innovazioni
Riparazione con sostituzione di alcuni elementi

Caloriferi e condizionatori

Sostituzione con altri anche di diverso tipo e riparazione o installazione di singoli elementi

Cancelli esterni

Riparazione o sostituzione cancelli o portoni, conservando caratteristiche (sagoma e colori) uguali a quelle preesistenti

Canna fumaria

Riparazione o rifacimento, interno ed esterno conservando caratteristiche (materiali, sagoma e colori) uguali a quelle preesistenti

Cantine

Riparazione conservando caratteristiche (materiali e colori) uguali a quelle preesistenti

Centrale idrica

Riparazioni varie interne ed esterne, conservando caratteristiche (materiali, sagoma e colori) uguali a quelle preesistenti

Centrale termica

Riparazioni varie interne ed esterne, conservando caratteristiche (materiali, sagoma e colori) uguali a quelle preesistenti

Cornicioni

Rifacimento o sostituzione conservando i caratteri essenziali preesistenti (materiali, dimensioni)

Davanzali finestre e balconi

Riparazione o sostituzione conservando i caratteri essenziali preesistenti

Facciata

Piccola apertura per sfiatatoio gas, rifacimento, anche completo, con materiali e colori uguali a quelli preesistenti

Finestra

Sostituzione senza modifica della tipologia di infissi

Fognatura

Riparazione o sostituzione della canalizzazione fognaria, fino al limite della proprietà del fabbricato

Garage

Riparazioni varie e sostituzione di parti anche strutturali conservando dimensioni uguali a quelle preesistenti

Gradini scale

Sostituzione con gradini uguali a quelli preesistenti, interni e esterni

Grondaie

Riparazione o sostituzione senza modifiche della situazione preesistente

Impianto di riscaldamento (purché conforme al DM 37/2008 - ex L. 46/90)

Riparazione dell’impianto senza innovazioni, riparazione con ammodernamenti e/o innovazioni

Impianto elettrico

Sostituzione dell’impianto o integrazione per messa a norma

Impianto idraulico

Riparazione senza innovazioni o sostituzioni

Inferriata fissa

Sostituzione di quelle preesistenti senza modificare la sagoma e/o i colori

Infissi esterni

Riparazione o sostituzione, conservando la sagoma, i materiali e i colori uguali a quelli preesistenti

Infissi interni

Sostituzione con altri infissi conservando le caratteristiche preesistenti

Interruttore differenziale

Riparazione senza innovazioni o riparazione con sostituzione di alcuni elementi

Intonaci esterni facciata

Intonaci e tinteggiatura esterna conservando materiali e colori uguali a quelli preesistenti

Intonaci interni

Intonaci e tinteggiatura interna senza limitazioni di materiale e colori

Lastrico solare

Rifacimento conservando materiali uguali a quelli preesistenti

Locale caldaia

Riparazioni murarie varie conservando le suddivisioni interne preesistenti

Lucernari

Sostituzione con altri aventi gli stessi caratteri (sagoma e colori) di quelli preesistenti

Marciapiede su suolo privato

Rifacimento come preesistente

Montacarichi (interni ed esterni)

Riparazione conservando caratteristiche uguali a quelle preesistenti

Muri di cinta

Riparazione conservando caratteristiche uguali a quelle preesistenti

Muri esterni di contenimento

Riparazione o rifacimento con materiali e sagoma uguali a quelli preesistenti

Muri interni

Riparazione o rifacimento conservando la stessa posizione, anche con materiali diversi

Parapetti e balconi

Riparazione o rinforzo della struttura conservando caratteri uguali a quelli preesistenti

Parcheggi

Riparazioni varie e sostituzione di parti anche strutturali conservando dimensioni uguali a quelle preesistenti

Parete esterna

Rifacimento, anche completo, con materiali e colori uguali a quelli preesistenti

Parete interna

Riparazione o rifacimento conservando la stessa posizione, anche con materiali diversi

Pavimentazione esterna

Rifacimento con dimensioni e materiali uguali a quelli preesistenti

Pavimentazione interna

Riparazioni senza innovazioni

Pensilina protezione autovetture

Rifacimento conservando sagoma e colori preesistenti

Persiana

Sostituzione conservando le caratteristiche preesistenti (sagoma e colori)

Pianerottolo

Riparazione struttura conservando dimensioni e materiali uguali a quelli preesistenti (interno ed esterno)

Piscina

Riparazione e rinforzo di strutture, conservando le caratteristiche (materiali, sagoma e colori) preesistenti

Porta blindata esterna

Sostituzione conservando sagome e colori preesistenti

Porta-finestra

Sostituzione con altra avente gli stessi caratteri essenziali

Porte esterne

Sostituzione conservando sagome e colori preesistenti

Porte interne

Riparazione, conservando materiali, colori, dimensioni

Recinzioni

Riparazione e sostituzione conservando caratteristiche (sagoma, materiali e colori) preesistenti

Sanitari

Riparazione apparecchi sanitari e opere edilizie varie (tubazioni, piastrelle, ecc.)

Saracinesca

Sostituzione con altra, purché vengano conservati dimensioni e colori uguali a quelli preesistenti

Scala esterna

Riparazione conservando pendenza, posizione, sagoma, colori e materiali uguali ai preesistenti

Scala interna

Riparazione e sostituzione conservando pendenza sagoma e posizioni preesistenti

Serramenti esterni

Sostituzione con altri aventi le stesse caratteristiche

Serramenti interni

Riparazioni, conservando materiali caratteristiche e colori preesistenti

Solaio

Sostituzione dei solai di copertura con materiali uguali a quelli preesistenti

Tegole

Sostituzione con altre uguali a quelle preesistenti

Terrazzi

Riparazione delle pavimentazioni, rifacimento o sostituzione conservando le caratteristiche preesistenti (dimensioni e piano)

Tetto

Riparazione con sostituzione di parte della struttura e dei materiali di copertura, conservando le caratteristiche preesistenti

Tinteggiatura esterna

Rifacimento conservando materiali e colori preesistenti

Tinteggiatura interna

Rifacimento senza limitazioni per materiali e colori

Tramezzi

Sostituzione tramezzi interni, senza alterazione della tipologia dell’unità immobiliare

Travi (tetto)

Sostituzione con altre aventi materiali, dimensioni e posizione uguali a quelle preesistenti

Veranda

Rifacimento parziale conservando i caratteri essenziali

Zoccolo esterno facciata

Rifacimento conservando i caratteri essenziali

INTERVENTI

MODALITÀ

Centrale termica

Riparazioni varie interne ed esterne, conservando le caratteristiche (materiali, sagoma e colori) uguali a quelle preesistenti (opere murarie)
Con modifiche distributive interne
Con modifiche esterne (sagoma, materiali e colori nuova costruzione volume tecnico) nell’ambito di un’operazione di manutenzione straordinaria, di un restauro o di una ristrutturazione

Citofoni, videocitofoni e telecamere

Sostituzione o nuova installazione con le opere murarie occorrenti

Contenimento dell’inquinamento acustico

Opere finalizzate al contenimento realizzate anche in assenza di opere edilizie propriamente dette
(detraibile, purché sia certificato il raggiungimento degli standard di legge)

Cornicioni

Nuova formazione o rifacimento con caratteristiche diverse da quelle preesistenti

Davanzali finestre e balconi

Nuova realizzazione o sostituzione di quelli preesistenti con altri aventi caratteristiche diverse (materiali, finiture e colori)

Facciata

Rifacimento, anche parziale, modificando materiali e/o colori (o anche solo i colori)

Finestra

Nuova apertura o modifica di quelle preesistenti
Sostituzione con finestre di sagoma, materiale e colori diversi

Fognatura

Nuova costruzione o rifacimento con dimensioni e/o percorso diversi da quello preesistente, con opere interne o esterne (dal limite della proprietà fino alla fognatura pubblica)

Garage

Riparazioni varie e sostituzioni di parti con caratteristiche diverse da quelle preesistenti
Nuova costruzione
(detraibile, se reso pertinenziale ad una unità immobiliare)

Gradini scale

Sostituzione gradini interni e esterni, modificando la forma, le dimensioni oi materiali preesistenti

Grondaie

Nuova installazione o sostituzione con modifiche della situazione preesistente

Impianto di riscaldamento autonomo interno (purché conforme al DM 37/2008 - ex
legge 46/90)

Nuovo impianto, senza opere edilizie
Nuovo impianto con opere edilizie esterne (canna fumaria e/o altre opere interne o esterne) per riscaldamento o ventilazione
Riparazioni con ammodernamenti e/o innovazioni

Impianto elettrico

Sostituzione dell’impianto o integrazione per messa a norma

Impianto idraulico

Sostituzione o riparazione con innovazioni rispetto al preesistente

Inferriata fissa

Sostituzione con innovazioni rispetto alla situazione preesistente Nuova installazione con o senza opere esterne

Infissi esterni

Nuova installazione o sostituzione con altri aventi sagoma, materiali o colori diversi (solo se riguarda l’intera facciata)

Interruttore differenziale

Sostituzione o riparazione con innovazioni

Intonaci esterni facciata

Intonaci e tinteggiatura esterna con modifiche a materiali e/o colori

Lastrico solare

Rifacimento con materiali diversi rispetto a quelli preesistenti

Locale caldaia

Riparazioni murarie varie con modifiche rispetto alla situazione preesistente Nuova formazione (volume tecnico) o esecuzione di interventi esterni che modificano materiali-finiture-colori

Lucernari

Nuova formazione o sostituzione con altri aventi caratteri (sagoma e colori) diversi da quelli preesistenti

Mansarda

Modifiche interne ed esterne con opere edilizie, senza modificarne la destinazione d’uso

Marciapiede

Nuova realizzazione su suolo privato

Messa a norma degli edifici

Interventi di messa a norma degli edifici (detraibile, purché compresa nelle categorie di cui all’art. 1, L. 449/97 e siano presentate le certificazioni di legge)

Montacarichi

Nuova installazione e sostituzione di quello preesistente con altro avente caratteristiche (materiali e colori) diverse da quelle preesistenti

Muri di cinta

Realizzazione e sostituzione con modificazioni rispetto alla situazione preesistente

Muri esterni di contenimento

Nuova costruzione, demolizione e ricostruzione in altra parte esterna o nello stesso luogo, ma modificando dimensioni, sagoma, materiali e colori

Muri interni

Nuova costruzione o demolizione e ricostruzione in altra parte interna

Parapetti e balconi

Rifacimento o sostituzione con altri aventi caratteri diversi da quelli preesistenti

Parete esterna

Rifacimento anche parziale modificando materiali e colori (o anche solo i colori)

Parete interna

Nuova costruzione, demolizione e ricostruzione in altra parte interna

Pavimentazione esterna

Nuova pavimentazione o sostituzione della preesistente modificando la superficie e i materiali

Pensilina protezione autovetture

Sostituzione di quella preesistente con altra avente caratteristiche (materiali e colori) diverse da quelle preesistenti

Persiana

Nuova installazione o sostituzione con altra avente sagoma, materiale e colori diversi

Pianerottolo

Riparazione struttura con dimensioni e materiali diversi da quelli preesistenti

Piscina

Rifacimento modificando caratteri preesistenti

Porta blindata esterna

Nuova installazione o sostituzione con altre aventi sagoma o colori diversi

Porta blindata interna

Nuova installazione

Porta-finestra

Nuova installazione o sostituzione con altra avente sagoma e colori diversi Trasformazione da finestra a porta finestra

Porte esterne

Nuova installazione o sostituzione con altre aventi sagome o colori diversi e viceversa

Recinzioni

Realizzazione di nuova recinzione o sostituzione di quella preesistente con altra avente caratteristiche diverse

Ricostruzione

Demolizione e ricostruzione con la stessa volumetria dell’immobile preesistente

Risparmio energetico

Opere finalizzate al risparmio energetico, realizzate anche in assenza di opere edilizie propriamente dette
(detraibile, purché sia certificato il raggiungimento degli standard di legge)

Sanitari

Sostituzione di impianti (la sostituzione degli apparecchi sanitari è detraibile solo se integrata o correlata a interventi maggiori per i quali spetta l’agevolazione) - Realizzazione di servizio igienico interno

Saracinesca

Nuova installazione di qualsiasi tipo o sostituzione di quella preesistente con innovazioni

Scala esterna

Nuova installazione, rifacimento e sostituzione con altra di caratteri (pendenza, posizione, dimensioni materiali e colori) diversi dai preesistenti

Scala interna

Nuova installazione, rifacimento e sostituzione con altra, modificando pendenza e posizione rispetto a quella preesistente

Serramenti esterni

Nuova installazione o sostituzione con altri aventi finiture e colori diversi dai precedenti

Sicurezza statica

Opere finalizzate alla sicurezza statica ed antisismica

Solaio

Sostituzione dei solai di copertura con materiali diversi dai preesistenti Sostituzione di solai interpiano senza modifica delle quote Adeguamento dell’altezza dei solai

Soppalco

Innovazioni rispetto alla struttura preesistente o nuova costruzione

Sottotetto

Riparazione modificando la posizione preesistente; sostituzione apparecchi sanitari, innovazioni con caratteristiche diverse da quelle preesistenti Modifiche interne ed esterne con varie opere edilizie senza modificarne la destinazione d’uso
Formazione di una unità immobiliare abitabile nel sottotetto mediante l’esecuzione di opere edilizie varie
(detraibile, purché già compreso nel volume)

Strada asfaltata privata

Per accesso alla proprietà

Tegole

Sostituzione con altre di materiale e/o forma diverse da quelle preesistenti

Terrazzi

Rifacimento completo con caratteristiche diverse da quelle preesistenti (dimensioni o piano)

Tetto

Sostituzione dell’intera copertura
Modifica della pendenza delle falde con o senza aumento di volume

Tinteggiatura esterna

Rifacimento modificando materiali e/o colori

Travi (tetto)

Sostituzioni con modifiche
Sostituzione totale per formazione nuovo tetto

Veranda

Innovazioni rispetto alla situazione precedente
Nuova costruzione con demolizione del muro che dà sul balcone creando aumento di superficie lorda di pavimento
Trasformazione di balcone in veranda

Vespaio

Rifacimento

Zoccolo esterno facciata

Sostituzione con altro avente caratteri essenziali diversi

 Fonte

Il Capo del Dipartimento per gli Affari interni e territoriali del Ministero dell'interno ha firmato il decreto – IN ALLEGATO – che, in applicazione del comma 107 dell'articolo 1 della Legge di bilancio 2019 (legge 30 dicembre 2018, n. 145), assegna i contributi ai comuni aventi popolazione fino a 20.000 abitanti per investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale, pari complessivamente a 394.490.000,00 euro, tenendo conto della quota stabilita per fascia di popolazione, nelle misure indicate negli allegati da A) a T).

Il comune beneficiario del contributo è tenuto ad iniziare l'esecuzione dei lavori per la realizzazione delle opere pubbliche entro il 15 maggio 2019.

Ricordiamo che il citato comma 107 dell'articolo 1 della Legge di bilancio 2019 stabilisce che per l’anno 2019, sono assegnati ai comuni contributi per investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale, nel limite complessivo di 400 milioni di euro. I contributi sono assegnati, entro il 10 gennaio 2019, con decreto del Ministero dell’interno, ai comuni con popolazione inferiore ai 2.000 abitanti nella misura di 40.000 euro ciascuno, ai comuni con popolazione tra 2.000 e 5.000 abitanti nella misura di 50.000 euro ciascuno, ai comuni con popolazione tra 5.001 e 10.000 abitanti nella misura di 70.000 euro ciascuno e ai comuni con popolazione tra 10.001 e 20.000 abitanti nella misura di 100.000 euro ciascuno. Entro il 15 gennaio 2019, il Ministero dell’interno dà comunicazione a ciascun comune dell’importo del contributo ad esso spettante.

“Metà degli istituti scolastici non hanno documenti di valutazione dei rischi, altri mancano dei certificati antincendio”.

Lorusso Impianti S.r.l. - C.da Manorenna, 27/a 70014 Conversano (Ba) -  P.IVA 06127200720 - Credits: Moladibaritv